Elenco news

  • 30 ottobre

    IL VALORE DELLA NOSTRA CASA: CONVIENE DAVVERO STABILIRLO DA SOLI?

    Okay, è il momento di fare un discorso serio sul prezzo della casa che volete vendere.
    Ci sono due o tre cose che dovete sapere e che possono farvi risparmiare tempo e denaro.
     
    Quando decidiamo di vendere un immobile, il nostro primo pensiero è uno soltanto: “Casa mia, prezzo mio. Decido io quanto vale la mia casa”.
    È umano.
    È comprensibile.
    È pericoloso.
     
    Umano perché istintivamente seguiamo le nostre emozioni e le nostre emozioni ci dicono che quello è il luogo dove abbiamo vissuto, al quale sono legati i nostri ricordi.
    E i nostri ricordi valgono.
     
    Comprensibile perché è normale voler ottenere il miglior guadagno possibile da un affare che ci riguarda.

    Pericoloso perché è proprio questo atteggiamento che rischia di far perdere tempo e soldi a voi e alle vostre famiglie.
     
    Quando si parla di prezzi nel business degli immobili, c’è un solo giudice che ha voce in capitolo: il mercato. È lui a stabilire il valore, non solo del vostro immobile, ma di tutti gli immobili in vendita oggi.
    Esatto, “oggi”: perché è con il mercato di oggi che dobbiamo rapportarci. Un immobile che valeva una certa cifra nel 2009, potrebbe non valere altrettanto ora, mentre stai leggendo questo post.
    E probabilmente la stessa cifra cambierà ancora fra un anno o due.
     
    Quali rischi si corrono nello stabilire un prezzo per conto proprio, senza consultare nessun agente o esperto del settore?

    Perdere tempo: un prezzo troppo alto (fuori mercato, appunto) rischia di tenere la vostra casa invenduta per un lungo, lunghissimo periodo, costringendovi a rimandare tutti i progetti legati all’affare. E questa situazione ha anche un’altra grave, gravissima conseguenza...
     
    Perdere soldi: eh, già, perdere soldi. Perché una casa che resta invenduta per tutto questo tempo, agli occhi di qualsiasi potenziale compratore, è una casa che non vale quanto è stata valutata, o che non vale affatto. Per rimediare a uno stallo del genere sarete obbligati a ribassare il vostro prezzo fino a una cifra più bassa del reale valore della casa.

    Qual è allora la scelta migliore? Semplice: guardare in faccia la realtà, rivolgendovi a un agente che faccia da mediatore fra i vostri desideri e i parametri del mercato.
    Perché sono entrambi molto, molto importanti.
    Autore: Irene Todaro
    Indietro